Kasomay

Vai ai contenuti

Kasomay Associazione di volontariato Onlus Imola
Regione della Casamance: Senegal.

Una quindicina  di Missioni dal 2011.
Centinaia di visite Pediatriche.
Decine di bambini con patologie
croniche seguiti con le Vostre
donazioni.
Progetto di screening visivo in
collaborazione con l'Associazione
Oculisti per l'Africa AMOA.
Progetto "Adotta" un Medico e un
Fisioterapista Senegalese.

Corsi in Italia e in Senegal sulle
manovre salvavita in caso di
soffocamento di un bambino.


La nostra Asssociazione: Kasomay

Siamo un Gruppo di amici (Medici e Volontari) intenzionati a realizzare un progetto relativo alla promozione della salute in senso bio psico sociale in Senegal nella regione della Casamance rivolto ai bambini e ai genitori. L'approccio bio psico sociale e' relativo all'aspetto biologico (cura delle malattie acute e croniche) psicologico (aiutare i bambini in situazioni familiari o istituzionali difficili) sociale (insegnare un approccio preventivo sanitario: istruzione del personale sanitario, lavare le mani, attenzione all'alimentazione, l'importanza del gioco ecc..) puntando come priorita' all'ascolto delle esigenze della popolazione e al rispetto della cultura locale.


PARTI CON NOI !!!!!
Come ogni anno siamo alla ricerca di Medici, Pediatri, Ginecologi, Farmacisti,Volontari ..... chiunque fosse interessato può contattarci a kasomayinfo@gmail.com o mandare un whatsapp al 3358327818

Grazie a tutti se vorrete condividere
Kasomay e l'emergenza Covid 19
Intervista a Sabato Sera Settimanale di Imola

IMOLA.  La dottoressa Antonella Allegrini, psicologa, è la vice presidente di  Kasomay Imola Onlus. Quando risponde al telefono, dice  di aver appena finito di ordinare un carico di mascherine e prodotti  igienizzanti a Dakar, come deliberato poco prima dal consiglio  direttivo. Kasomay Imola Onlus ha la propria sede in via Serraglio 20.  E' un'associazione nata nel 2011, di cui fanno parte  pediatri, osteopati, fisioterapisti, dermatologi provenienti da tutta  Italia, che opera in Senegal e offre sostegno all'ospedale pediatrico  nella zona di Casamance, una terra stremamente isolata rispetto al resto  del Paese. Una task force che segue al monento  circa 140-150 bambini e sarebbe dovuta volare dall'altra parte del  Mediterraneo lo scorso 13 marzo. Purtroppo l'emergenza coronavirus li ha  costretti a sospendere le visite mediche di “routine” sul territorio.
Prima  di tutto – spiega Sergio Zarrilli, pediatra di Campobasso e tra i  fondatori dell'associazione - come operatori sanitari vogliamo  dare il nostro contributo in Italia; secondo, e' troppo alto il rischio  che qualcuno di noi possa avere in incubazione il virus, diffondendolo  in quel contesto con conseguenze gravissime per la popolazione locale".  Gli operatori dell'associazione in Senegal  stanno continuando solo le attivita' di monitoraggio della situazione,  mentre tutte le visite mediche e le altre cure sono sospese. "Si tratta  di una misura restrittiva adesso necessaria, pero' a lungo termine  potrebbe creare dei problemi, considerate anche  le patologie dei nostri 'piccoli' pazienti, come epilessia o problemi  cardiaci", spiega Zarrilli, precisando che Kasomay continua il suo  sostegno anche dall'Italia. Come? Finanziando e contribuendo alla  fornitura di sapone e gel disinfettante e garantendo  la fornitura di dispositivi di protezione adeguati. Ad oggi, i casi positivi in Senegal sono 99, di cui nove guariti e zero  morti, come confermato dai dati ufficiali della John Hopkins University.  In particolare, nella zona di Casamance "ci sono tre casi positivi  confermati, di cui due importati (si tratta di  turisti francesi, ndr) e uno diffuso sul territorio”. Sono 30, secondo i  dati in loro possesso, le persone che sono state messe in quarantena,  in attesa dei risultati.
In  Senegal la situazione non è come in Italia– conclude Allegrini – anche e  soprattutto per quanto riguarda il servizio  sanitario. Li si paga tutto, e quando dico tutto e tutto, comprese le  siringhe che vengono utilizzate. Ecco perchè chi non ha possibilità  economiche, davanti ad una febbre “normale” 38-39, resta a casa. Ecco  perchè a Bertrand e Robert, i due operatori di Kasomay  che operano a Casamance è stata ribadita la fondamentale importanza  della loro attività di comunicazione e prevenzione. Noi conosciamo  bene quella realtà - conclude la dottoressa Allegrini -. E' una bomba  pronta ad esplodere.
Kasomay e l'emergenza Covid in Senegal
AIUTACI AD AIUTARE...i bambini della poverissima regione della Casamance in Senegal
I nostri progetti:

Abbiamo "adottato un fisioterapista" Il Dott Jean Faye fisiochinesiterapista che sta seguendo i bambini (individuati dalla nostra bravissima fisioterapista Samanda) con problemi neuro motori permettendo loro di raggiungere risultati inimmaginabili senza il suo intervento
I nostri progetti:

Il nostro progetto "adotta un medico a distanza" prevede un contratto con Pediatri di un Ospedale di zona in Casamance che visitano i bambini gratuitamente e che ci segnalano i casi piu' gravi da prendere in carico. Siamo noi a pagare i pediatri con un adeguato compenso.


  I nostri progetti:

Continua la preziosissima collaborazione con Robert e Bertrand i nostri instancabili aiutanti in Senegal. Robert e Bertand accompagnano, aiutano e seguono da vicino i bambini alle visite mediche e in Ospedale per gli interventi chirurgici. Ovviamente ricevono da noi un adeguato compenso.

Tutte le novità sulla Pagina Kasomay su Facebook



La Missione 2019

Partiti il 2 marzo 2019 per il Senegal tutti i nostri Medici e Volontari per offrire assistenza sanitaria alla popolazione pediatrica della Casamance!
Grazie di cuore a tutti!
Sostienici con una Donazione






Siti Amici
Il trenino della solidarietà:
il plastico ferroviario in scala N 1:160 costruito dal Dott Reggiani per raccogliere offerte per i Bambini della regione della Casamance in Senegal
Clicca sulla foto per visualizzare il filmato

I Bambini e le famiglie che assistiamo nella Regione della Casamance in Senegal
Con le nostre iniziative a Imola raccogliamo fondi per aiutare i bambini della Regione della Casamance in Senegal
Un ricordo di Sadio il ragazzo diabetico morto nel Luglio 2017
Parti con noi. Cerchiamo Volontari, Medici, Pediatri. Aiutiamo questi bambini
Cosa facciamo a Imola
Organizziamo corsi per Genitori, Nonni, Insegnanti di Nidi Materne e Scuole e Ristoratori sulle corrette manovre antisoffocamento in caso di inalazione di corpi estranei nel bambini. Si calcola che 50 bambini all'anno in Italia perdano la vita per soffocamento da cibo o corpo estraneo. Sapere cosa fare puo' significare salvare una vita. Chiediamo solo una raccolta di offerte per la nostra Associazione Kasomay. Tali corsi prevedono una parte teorica e l'esecuzione pratica delle manovre da parte dei Partecipanti su appositi manichini.
CONTATTI

Associazione Kasomay Via Serraglio 20 40026 Imola (BO)
kasomayinfo@gmail.com

Dott. Lamberto Reggiani: reggianilamberto@hotmail.com
Cell 337557057

Dott.ssa Antonella Allegrini: allegrini.antonella@libero.it
Cell 3358327818

Dott. Gilberto Fiegna: g.fiegna@libero.it
Cell 3337877464

Dona il tuo 5 per mille della dichiarazione dei redditi Kasomay cod fisc 90048120373


Torna ai contenuti